Quest’ oggi scegliere il luogo più confortevole per voi🌱
Posizionatevi con il vostro telo o tappetino.
Accompagnate il vostro allenamento con della musica di sottofondo..

1

Sdratatevi a terra con gambe piegate e braccia lungo il corpo e chiudete gli occhi, immaginate di voler lasciare l’impronta del vostro corpo a terra, come sulla sabbia.
Respirate per 2 minuti 🌱
Aprite gli occhi e sentitevi pronti per iniziare.

2. BRIDGING

Inspirare dal naso ed espirate dalla bocca staccate il coccige dal pavimento, snocciollando una vertebra dopo l’altra fino ad arrivare in appoggio sulle scapole.
Inspirare mantenere 2 -3 secondi la posizione e scendere espirando dalla bocca.
Ripetere l’esercizio 5-6 volte, avendo cura di massaggiare la vostra muscolatura paravertebrale.

3. ASSISTED ROLL UP

Posizionarsi sul Mat come nella foto, agganciando le ginocchia da dietro con entrambe le mani.
Inspirare ed espirando della bocca sollevate testa collo e spalle dal Mat andando in flessione toracica, rotolare in avanti arrivando seduti in sugli ischi con piante dei piedi a terra.
Inspirare ed espirando portando il bacino in retroversione tornare nella posizione iniziare srotolano una vertebra dopo l’altra.
a portare lo sguardo verso l’ombelico sia all’inizio della salita che della discesa.
Durante l’esecuzione attenzione ad attivare bene l’addome e mantenere la curva della colonna, e a portare lo sguardo verso l’ombelico sia all’inizio della salita che della discesa.
Ripetere l’esercizio fa 6 a 8 volte.

4. SPINE TWIST

Seduti come nella foto, inspirare dal naso ed espirando dalla bocca ruotare il tronco verso destra, inspirando tornate al centro e ripetete a sinistra.
Ripetere l’esercizio da 4 o 5 volte per ciascun lato.
Durante l’esecuzione attenzione ad attivare l’addome e la muscolatura del pavimento pelvico mantenendo l’ allungamento assiale.

5.STRETCHING FINALE

Posizionandovi come nella foto, inspirate dal naso ed espirate dalla bocca flettendo il tronco verso la
gamba distesa.
Rimanete 10 -15 secondi e poi cambiate gamba.
Potete decidere di afferrare la gamba, il piede o il ginocchio in base all’elasticità della vostra muscolatura.
Ponete attenzione a rilassare il corpo sentendo la vostra testa pesare verso il basso.

Oggi abbiamo voluto consigliarvi solo pochi esercizi per potervi dare la possibilità di personalizzare il vostro
allenamento con 2-3 esercizi scelti da voi, in base alle vostre preferenze tra quelli consigliati in precedenza
Non dimenticate di alternare le sequenze con il riposo per permettere alla vostra muscolatura di
recuperare.

Buon lavoro!

SEGUIci su…

CHIUDI
CHIUDI